America

Senato Usa vota contro ritiro da Siria

(ANSA) - WASHINGTON, 5 FEB - Il Senato americano, a maggioranza repubblicana, ha approvato una legge che mette in guardia l'amministrazione Trump dal ritirare in maniera precipitosa le truppe Usa dalla Siria e dall'Afghanistan. Un vero e proprio schiaffo al presidente americano a poche ore dal discorso sullo stato dell'Unione davanti al Congresso. Il provvedimento - che ora andrà alla Camera a maggioranza democratica - chiede anche che prima di iniziare qualunque ritiro deve essere "certificata" la sconfitta di Al Qaeda e Isis.

 

Usa: Cia,'follia' cancellare accordo Iran

(ANSA) - ROMA, 30 NOV - Sarebbe "disastroso", e "il culmine della follia", cancellare l'accordo sul nucleare iraniano: e' il messaggio del direttore della Cia, John Brennan, al presidente eletto Donald Trump, che durante la sua campagna elettorale aveva minacciato di rottamare l'intesa. Intervistato dalla Bbc, Brennan - che lascerà a gennaio dopo quattro anni alla guida della Cia - ha inoltre consigliato a Trump di diffidare delle promesse di Mosca e di agire con "prudenza e disciplina". Brennan ha anche delineato una desolata prospettiva per la situazione in Siria, affermando che sia il regime di Damasco sia la Russia sono responsabili del massacro dei civili, che ha definito "scandaloso".
 

Mike Pompeo prossimo direttore della Cia

(ANSA) - WASHINGTON, 18 NOV - Il repubblicano Mike Pompeo sarà il prossimo direttore della Cia. Lo riferisce l'entourage del presidente Usa eletto Donald Trump. Il deputato del Kansas Mike Pompeo, esponente dei Tea Party, ha accettato l'incarico a capo dell'agenzia di intelligence americana, stando a fonti informate. Membro a vita della National Rifle Association, è stato tra i più convinti oppositori all'Obamacare ed è contrario alla chiusura di Guantanamo. Pompeo è inoltre noto per essere stato tra i sostenitori del programma di sorveglianza dell'Nsa rivelato da Edward Snowden.

 

Assange, Clinton ha voluto guerra Libia

(ANSA) - MOSCA, 5 NOV La guerra in Libia è stata "la guerra di Hillary Clinton". Così Julian Assange durante l'intervista rilasciata a John Pilger e trasmessa oggi da RT, il network vicino al Cremlino. "Barack Obama all'inizio si è opposto. E chi è stato a sponsorizzarla? Hillary Clinton. E lo si può vedere chiaramente nelle sue email". Assange sostiene poi che Clinton fosse interessata alla guerra in Libia non tanto per il petrolio "a buon mercato" ma perché avrebbe potuto sfruttare il conflitto "nella sua corsa alla presidenza".

Obama, Usa su Marte entro gli anni 2030

(ANSA) - NEW YORK, 11 OTT - "Gli Stati Uniti saranno su Marte entro gli anni 2030": è la promessa di Barack Obama in un intervento sulla Cnn. "Stiamo lavorando in partnership con delle aziende private - spiega il presidente americano - per inviare degli esseri umani su Marte, una missione con l'obiettivo di rendere le nostre vite migliori qui sulla Terra".

 

Matthew: Unicef, allarme colera ad Haiti

(ANSA) - ROMA, 9 OTT - Con l'inizio della stagione delle piogge, e mentre il numero di morti causati dall'uragano Matthew continua ad aumentare ad Haiti, l'Unicef lancia l'allarme sul pericolo delle malattie trasmesse dall'acqua per i bambini che vivono nelle aree maggiormente colpite. "Fiumi in piena, acque stagnanti e cadaveri umani e di animali sono un terreno perfetto per le malattie trasmesse dall'acqua", ha detto Marc Vincent, rappresentante Unicef ad Haiti. "Ogni giorno che passa aumenta la minaccia del colera. Siamo in una corsa contro il tempo per raggiungere questi bambini prima che lo facciano le malattie". Anche prima dell'uragano, solo una persona su tre ad Haiti aveva accesso a latrine adeguate e meno di tre su cinque avevano accesso ad acqua potabile. Nelle zone rurali, questi tassi scendono a uno su quattro per i servizi igienico-sanitari e a uno su due per l'acqua.

 

Onu, Antonio Guterres nuovo Segretario generale

(ANSA) - NEW YORK, 5 OTT - Antonio Guterres e' stato nominato nuovo segretario generale delle Nazioni Unite. La nomina e' avvenuta in Consiglio di sicurezza per acclamazione. Ora dovra' essere ratificata dall'Assemblea generale. L'ambasciatore russo Vitaly Churkin, presidente di turno dei Quindici, ha annunciato che "il Consiglio di Sicurezza ha raccomandato per acclamazione all'Assemblea Generale che Antonio Guterres sia nominato nuovo segretario generale Onu a partire dal 1 gennaio 2017". "Guterres era il miglior candidato, e questa e' stata considerata all'unanimita' la cosa piu' importante", ha precisato Churkin, commentando la mancata elezione di una donna come successore di Ban Ki-moon, richiesta inizialmente da diversi Paesi membri.

Bufera su Yahoo, milioni email a 007 Usa

(ANSA) - NEW YORK, 4 OTT - Nuova bufera su Yahoo, dopo la vicenda del furto di milioni di informazioni private da parte di un gruppo di hacker. Il gruppo guidato da Merissa Mayer avrebbe in gran segreto scannerizzato centinaia di milioni di indirizzi di posta elettronica dei propri utenti mettendoli a disposizione degli 007 Usa, dall'Fbi alla National Security Agency. A rivelarlo l'agenzia Reuters, che cita fonti vicine al dossier, tra cui due ex dipendenti del gigante del web. Per gli esperti si tratterebbe del primo caso in cui una società fornitrice di servizi internet permette alle agenzie di intelligence Usa di controllare tutte le emai in arrivo, compresi gli allegati. Non è chiaro quale tipo di informazioni gli 007 stessero cercando.

Pena morte: Usa, favorevoli in minoranza

(ANSA) - NEW YORK, 2 OTT - Per la prima volta in quasi 50 anni gli americani favorevoli a punire con la pena di morte un condannato per omicidio sono scesi sotto il 50 per cento, ha scoperto l'ultimo Pew Research Survey. Era dal novembre 1971 che il sostegno alla pena di morte era così basso. Il rilevamento, a due mesi dal voto sulla nuova risoluzione Onu sulla moratoria e mentre la Corte Suprema si prepara a tornare sull'argomento, coincide con un progressivo calo delle esecuzioni negli Stati Uniti: quest'anno dovrebbero essere il numero più basso in termini assoluti in un quarto di secolo mentre e' in calo anche il numero di stati che applicano la pena capitale. Negli Usa il sostegno alla pena di morte e' in progressiva diminuzione dopo aver toccato il suo apice due decenni fa quando 8 americani su 10 erano a favore. Finora gli americani convinti della necessita' di mantenere in azione le camere della morte erano stati una solida maggioranza.

Lo UsaToday prende posizione: no a Trump

(ANSA) - NEW YORK, 30 SET - Usa Today, il terzo quotidiano statunitense per diffusione, rompe una tradizione lunga 34 anni e per la prima volta nella sua storia prende una posizione nella corsa alla Casa Bianca, invitando i suoi lettori a non votare per uno dei candidati: Donald Trump. "Non e' adeguato per fare il presidente", afferma l'editorial board del quotidiano, sottolineando pero' come l'editoriale non sia un endorsement a Hillary Clinton.

 

Obama nomina ambasciatore Usa a Cuba

(ANSA) - WASHINGTON, 27 SET - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha nominato il primo ambasciatore americano a Cuba dopo oltre 50 anni. Lo fa sapere la Casa Bianca.

 

Hillary Clinton, Israele vitale per Usa

(ANSA) - WASHINGTON, 26 SET - "Un Israele forte e sicuro è vitale per gli Stati Uniti": lo ha detto Hillary Clinton dopo un incontro, in serata a New York, con il premier israeliano Benjamin Netanyahu. Un incontro a porte chiuse, come quello di poche ore prima tra Netanyahu e Donald Trump, durante il quale la candidata alla presidenza - riferisce una nota del suo staff diffuso al termine dell' incontro - ha riaffermato il suo "costante impegno" nelle relazioni tra Stati Uniti e Israele.

 

Clinton e Trump, pronti al dibattito

(ANSA) NEW YORK, 24 SET- Hillary Clinton e Donald Trump si preparano al primo faccia a faccia, appuntamento in calendario lunedì alle 21.00 ora locale. E lo fanno seguendo modalità opposte, con l'obiettivo per Hillary di dimostrare davanti al pubblico del grande schermo che il suo rivale non è adatto alla presidenza. Clinton studia e cerca di capire la psicologia di Trump: i suoi collaboratori la stanno preparando ai possibili attacchi del tycoon. E a come contrattaccare. Secondo quanto riporta ilNew York Times, nel caso in cui Trump aprisse il capitolo delle e-mail dal server privato quando era segretario di Stato, Clinton è pronta a contrattaccare sulla mancata diffusione delle dichiarazioni dei redditi del tycoon.

 

Charlotte: sindaco indice coprifuoco

(ANSA) WASHINGTON, 23 SET - Il sindaco di Charlotte in North Carolina, Jennifer Roberts, ha indetto il coprifuoco a partire dalla mezzanotte fino alle sei del mattino, nella citta' percorsa dalle proteste per la terza notte consecutiva dopo la morte di un afroamericano per mano della Polizia.

 

Brexit: al via iter all'inizio del 2017

(ANSA) - LONDRA, 22 SET - Il ministro degli Esteri britannico, Boris Johnson, è convinto che l'iter per la Brexit inizierà nelle prime settimane del 2017. Secondo SkyNews, Johnson si è detto convinto che l'articolo 50 dai Trattati Ue "verrà attivato all'inizio dell'anno prossimo".

 

Hillary sviene per caldo, 'ha polmonite'

(ANSA) - NEW YORK, 12 SET - Hillary Clinton ha la polmonite ed e' disidratata. Questa la probabile causa del malore avuto mentre partecipava alla cerimonia di Ground Zero per il quindicesimo anniversario degli attentati dell'11 settembre. Il colpo di scena - dopo i tanti misteri attorno all'episodio - arriva in serata, con una dichiarazione del medico curante della ex first lady. Lisa Bardack, spiega in una nota come la polmonite le sia stata diagnosticata venerdi' scorso, in seguito ad esami piu' approfonditi eseguiti per capire le cause di una tosse prolungata. Troppo prolungata per essere solo la conseguenza delle allergie di cui Hillary soffre. Il medico, che assicura come ora l'ex first lady si stia riprendendo bene, spiega come la candidata alla Casa Bianca era stata sottoposta ad una cura di antibiotici.

Giustiziato detenuto più vecchio

(ANSA) - GEORGIA, 3 FEB - Brandon Jones, il più vecchio detenuto nel braccio della morte della Georgia, è stato giustiziato con un'iniezione letale la notte scorsa per l'omicidio dell'impiegato di un minimarket nel 1979. Jones, che tra pochi giorni avrebbe compiuto 73 anni, fu condannato a morte 36 anni fa.Il suo caso ha suscitato critiche per i tempi di attesa dell'esecuzione della condanna oltre che per un processo ritenuto ingiusto visto che, secondo il Death Penalty Information Center, all'epoca dei fatti Jones aveva un complice e nonostante avesse dichiarato di non aver mai sparato, l'accusa non ha mai stabilito chi sparò il colpo.

 

Usa: Obama, 4 mld di dollari per informatica

(ANSA) - WASHINGTON, 31 GEN - Barack Obama scommette sugli studenti. E chiede al Congresso 4,1 miliardi di dollari per ampliare le lezioni di programmazione per computer in tutte le scuole pubbliche. La proposta, appoggiata dalla Silicon Valley, sarà contenuta nella finanziaria che il presidente americano presenterà il 9 febbraio. "L'insegnamento di una scrittura di codice base alle elementari è necessario per l'economia americana" afferma Obama, sottolineando che "nella nuova economia l'informatica non è una capacità optional, è una capacità di base. Il piano assicurerà che tutti i bambini abbiano l'opportunità di studiare informatica".

 

Back