I L  C A R T E L L O N E   2 0 1 4

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

FOTO GALLERY

9 DICEMBRE 2014 - ore 18

VILLA ITALIA - CIRCOLO UFFICIALI DI TRIESTE

 

STUDENTI DEL COLLEGIO DEL MONDO UNITO DELL'ADRIATICO

 

"Songs under Christmas Tree - Gli studenti del Collegio del Mondo Unito in un viaggio musicale dall'Armenia al Sud Africa” è il titolo del concerto che si terrà martedì 9 dicembre 2014, alle ore 18, nel Salone d'Onore di Villa Italia, in via dell'Università 8. Vario e intenso è il programma della serata. Inizierà il celebre e colorato coro del Collegio, diretto dal M° Stefano Sacher, con una serie di canti in inglese, francese e swahili. Seguiranno Andrez Lopez (Spagna), Ximena Guerrero (Guatemala) e Robert Petrosyan (Armenia) che eseguiranno alcuni brani per voce e per chitarra. L'augurio di Buone Feste sarà, quindi, affidato al coro che chiuderà con le intramontabili Stille Nacht e Jingle Bells.

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

FOTO GALLERY

 

 

11 APRILE 2014 - ore 18

VILLA ITALIA - CIRCOLO UFFICIALI DI TRIESTE

 

STUDENTI DEL COLLEGIO DEL MONDO UNITO DELL'ADRIATICO

Rebecca Gibney (Irlanda), pianoforte

Candy Tong (Hong Kong), flauto

Seif Labib (Egitto), pianoforte

Vadim Lacroix (Belgio), pianoforte

Chelina Panhardt (Danimarca), voce

Makiko Komatsu (Giappone), sax alto

Mattis Dalton (Francia), contrabbasso

Vadim Lacroix (Belgio), pianoforte

Anders Dypvik (Norvegia), batteria

 

I giovani musicisti del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico si esibiranno in un'interessante rassegna proponendo al pubblico una variegata antologia cameristica di pezzi celebri e piccole rarità di notevole interesse. Tutti provenienti dall’estero, i giovanissimi artisti si avvicenderanno come cantanti o strumentisti associati a un partner, nonché da solisti. Come Seif Labib, egiziano copto, e Vadim Lacroix, belga, che si presenteranno in duo pianistico a quattro mani.

16 MAGGIO 2014 - ore 18

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE - POLO UNIVERSITARIO DI GORIZIA

 

TRIO RODIN

Jorge Mengotti, pianoforte

Carles Puig, violino

Esther García, violoncello

 

Il Trio Rodin è nato nel 2011 a Utrecht (Paesi Bassi), dove i tre musicisti risiedono. Per la loro formazione hanno seguito corsi e masterclass tenute da musicisti di fama quali Kees Hulsmann, Timora Rosler, Martyn van den Hoek, Alan Weiss, Klara Wurtz, Mirabela Dina, Jordi Mora, Sebastián Colombo, il Trio Arbós. IL Trio Rodin ha tenuto concerti in importanti sale in Spagna e nei Paesi Bassi. Numerosi anche i Premi e riconoscimenti: "X Concorso Internazionale Ecoparque de Trasmiera" a Arnuero (Santander), "XXIII Carta de Música de Capellades" a Barcellona, "III Concorso Internazionale di Villalgordo del Júcar" in Albacete (2° premio), "Josep Mirabent i Magrans Competition" a Sitges (2° premio) e "XI Chamber music Competition Montserrat Alavedra" a Terrassa (1° premio). E’, inoltre, risultato vincitore del "Storioni Festival Prijs 2013" in Hertogenbosch (Paesi Bassi), e grazie a questo ha tenuto un concerto alla "Spiegelzaal" del Concertgebouw di Amsterdam, trasmesso da Radio4. Il Trio frequenta il secondo anno di corso all’International Chamber Music Academy-Duino (fondata dal Trio di Trieste nel 1989) con Trio di Parma.

23 MAGGIO 2014 - ore 18

REGGIMENTO PIEMONTE CAVALLERIA (2°) - VILLA OPICINA

 

DUO ECHOS

Eugenia Nalivkina, pianoforte

Claudio Rado, violino

 

Il Duo Echos nasce nel 2012 dall’incontro tra Eugenia Nalivkina e Claudio Rado. Eugenia Nalivkina si è formata come pianista a San-Pietroburgo, in Russia. Grazie a una borsa di studio assegnatale dal Ministero degli Esteri italiano, ha la possibilità di trasferirsi in Italia e studiare all’Accademia Pianistica di Imola. Dopo tale esperienza decide di proseguire gli studi specialistici presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto. Qui avviene l’incontro con Claudio Rado, violinista di Treviso, che ottiene negli stessi anni il diploma presso il medesimo istituto. Tra i due nasce subito grande empatia, data dalla comune volontà di superare la semplice collaborazione tra due solisti, ricercando, invece, un modo condiviso di sentire e creare musica. I due musicisti vantano corsi e masterclass con alcuni tra i maggiori didatti della Musica da Camera e concertisti internazionali, tra cui: Filippo Faes, Giuliano Carmignola, Dejan Bogdanovich, Aleksander Lonquich, Markus Placci, Alfredo Perl, Pier Narciso Masi, Vogler Quartett, Gunter Pichler, ottenendo spesso premi di merito e borse di studio. Dal 2013 il Duo Echos si sta specializzando presso la “Scuola Internazionale Trio di Trieste” sotto la guida del Trio di Parma. Il Duo propone un repertorio che spazia da Mozart a Schnittke, dedicando particolare attenzione e interesse ai compositori del ‘900.

22 DICEMBRE 2014 - ore 18

TEATRO PICCOLA FENICE

 

DUO PEREZ-BARUCCA

Carolina Pérez Tedesco, pianoforte

Cecilia Barucca sebastiani, violoncello

 

L'Associazione Culturale Onlus "Cinzia Vitale" e l'International Chamber Music Academy-Duino - fondata dal Trio di Trieste nel 1989 al Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico Onlus - presentano il Concerto "Natale in Musica” del Duo Pérez-Barucca. Virtuosistico il programma della serata che gode del sostegno della BCC di Staranzano e Villesse e la collaborazione del Circolo Az. Fincantieri-Wartsila. Ingresso gratuito. Carolina Pérez Tedesco al pianoforte e Cecilia Barucca Sebastiani al violoncello eseguiranno musiche di Brahms e Schumann. Si inizierà con la Sonata n. 1 op. 38 in mi minore di Johannes Brahms, seguita da Fantasiestücke op. 73 e Fünf Stücke im Volkston Op.102 di Robert Schumann.

Back